Legge di Bilancio 30-12-21, alla scuola solo le briciole

News

Il 30 dicembre scorso è stata approvata in via definitiva la Legge di Bilancio 2022. Dei 30 miliardi a disposizione ne sono stati stanziati solamente 1, 5 per la scuola.

In sintesi i principali provvedimenti che toccano il personale scolastico.

  • possibilità di proroga dei contratti Covid personale docente ed ATA al termine delle attività didattiche (30 giugno 2022)
  • incremento del FMOF da 30 a 300 milioni di euro per la valorizzazione della professionalità dei docenti (ex fondo dedizione)
  • contributo di 20 milioni per le scuole paritarie dell'infanzia
  • introduzione dell'attività motoria nella scuola primaria a partire dal prossimo anno scolastico
  • creazione del fondo per lo straordinario dei dirigenti scolastici con risorse attinte dal Fondo per l'offerta formativa di docenti ed ATA (!!)
  • sdoppiamento delle "classi pollaio" solamente per le scuole che si trovano in aree svantaggiate
  • valutazione sempificata per gli esami di fine I e II ciclo di istruzione
  • riduzione del vincolo da quinquennale a triennale per i DSGA
  • possibilità di immissioni in ruolo tardive fino al 15 febbraio 2022 dalle graduatorie di merito dei concorsi con decorrenza economica e giuridica dal 1 settembre 2022
  • proroga dei contratti per dirigenti tecnici a tempo determinato
  • immissioni in ruolo per ATA (ex LSU) a partire dal 1 settembre 2022
  • stanziamento di 20 milioni per lo psicologo della scuola a supporto di docenti, alunni e famiglie
  • stanziamento di 3 milioni per indennità ai lavoratori in servizio nelle piccole isole